Teatro del Centro di Roma

Teatro del Centro di Roma
Foto di Monica Amitrano

mercoledì 16 dicembre 2015

Provini



Provini e casting per il 20 gennaio al Teatro delle Emozioni per produzione teatrale. Selezioniamo attori e attrici età scenica 20 -30 anni per Salolmè di Oscar Wilde regia e adattamento di Emanuele Giglio recite retribuite disponibilità anche estiva. Si richiede monologo libero a scelta + possibile lettura su parte. Inviare cv artistico + foto castingtalent.mc@gmail.com _ oggetto Salomè 

martedì 8 settembre 2015

Teatro Scuola Educazione

 
Scuola secondaria di 1° e 2° grado
Dal 1 ottobre 2015 al 31 maggio 2016
Mattinate e pomeridiane in orari da concordare.
Massimo 30 studenti per replica.
Ingresso € 7 per ogni studente.
Ingresso libero per gli insegnanti ed aventuali accompagnatori.
Prenotazioni: 338.8255835
 

lunedì 10 agosto 2015

La Cina è vicina.


Frammento dell'intervento di Emanuele Giglio all'incontro con la delegazione cinese del "Yiwu International Expo Center" (Pechino) con Andrea Valeri Assessore alla Cultura e Turismo del Municipio Roma I Centro insieme agli operatori culturali per l'eccellenza del Made in Italy.
Roma, 25 luglio 2015
http://emanuelegiglio.blogspot

martedì 26 maggio 2015



Al Teatro del Centro di Roma, piccolo gioiello nel Rione del Rinascimento, Emanuele Giglio presenta Achilleide, un poema di pace ispirato alla poco nota vicenda del mito di Achille travestito da donna dalla madre apprensiva per farlo scampare alla guerra di Troia, sinonimo e simbolo di tutte le guerre. L’amore sbocciato nell’isola in cui è nascosto non basta a frenare la vacuità di un effimero eroismo che lo porterà ad essere scovato con l’inganno dall’astuto Ulisse. La partenza per la guerra sarà quindi segnata da una sentenza di morte annunciata.

Come scenografia dello spettacolo è stata edificata sul palco del teatro l’Ara Pacis di Tor di Nona, un’opera di grandi dimensioni costruita con innumerevoli antiche e vecchie bambole recuperate e ingessate nell’allegoria dell’infanzia negata a creature innocenti.

Emanuele Giglio restituisce alla parola, oltre al suo potere narrativo, tutta la suggestione evocativa fondendo quel fenomeno della sua voce-orchestra con tutto il patrimonio musicale dell’opera lirica, gloria e vanto nazionale, mescolando in una scelta antologica tutte le più belle arie, preludi e cori di quattro secoli di melodramma italiano.

L’attore-artifex, da solo nell’esecuzione, intende restituire alla poesia l’ormai perduta lirica originaria, concentrando quella spinta verticale (matrice di tutta la sua ricerca teatrale) in cui il verso si rende pura vertigine sonora atta a fare del nuovo teatro italiano un linguaggio universale, superando una volta per tutte la Babele delle lingue.

Il sito ufficiale dell'ACHILLEIDE di Emanuele Giglio